Categories News & Press

50 ANNI FA, IL PARTY DEL SECOLO DI TRUMAN CAPOTE

Il 28 novembre del 1966, Truman Capote invitò 540 fra gli amici più intimi al Plaza Hotel per una notte che più avanti sarebbe stata da tutti ricordata come “il party del secolo“. Proprio per questo, come egli stesso disse “Con 500 invitati mi sono creato 1500 nemici” … ovvero tutti coloro i quali non erano stati invitati all’evento dell’anno.

Capote diede un dress code ben preciso: ci si sarebbe potuti vestire solamente in bianco o in nero, tutti avrebbero dovuto indossare una maschera e il ventaglio era un elemento obbligatorio per tutte le donne. 

Proprio queste ultime, per la maggior parte apprezzarono la richiesta, anche se alcune si lamentarono con lo stesso Truman per la difficoltà di reggere una maschera ed un ventaglio allo stesso tempo. Come ci si poteva aspettare, molti uomini non accolsero con favore l’idea di mascherarsi e, come bambini disobbedienti, si disfarono della maschera il prima possibile con le solite scuse “Mi pizzica e mi impedisce di vedere”.

Chi c'era?
Aristocratici, bellissime donne, ricchi e attori. Fra i tanti Gianni and Marella Agnelli, Frank Sinatra e Mia Farrow, Leonard Bernstein, Richard Burton, Greta Garbo, Marlene Dietrich, Lillian Hellman, John e Edward Kennedy, Arthur Miller, Andy Warhol, i Windsor, Stavros Niarchos e i Rothschild.

Di chi è stata la maschera più audace?
Sicuramente il nude look della modella americana Penelope Tree.

Ti piacciono le feste in maschera? Qui alcune idee:

Freak Show Floral Black Tie Wonderland
Share

Your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *